Spedizione gratuita sopra i 50€ in 24/48h – Consegna in giornata a Milano

4.5 su 5

Spedizione gratuita in 24/48h

Marijuana legale milano Fino al 50+20% CON CODICE: ESTATETOP ULTIMI GIORNI! SCOPRI LE NOVITA' VAI ALLO SHOP MANGO HAZE & GELATO sfondo esagoni cbd Prova i nuovissimi
cosmetici Shir Beauty
All'acquisto di un cosmetico
NE RICEVERAI UN'ALTRO IN OMAGGIO!
SCOPRI
crema viso CBD canapa donna

Consegna veloce e tracciata

In 24/48 ore in tutta Italia

Pacco anonimo

Teniamo alla tua privacy

100% Legale

I nostri prodotti sono 100% legali

Qualità garantita

Verifichiamo ogni prodotto

Consegna veloce
Consegna veloce
In 24/48 ore in tutta italia
Click Here
Pacco anonimo
Pacco anonimo
Teniamo alla tua privacy
Click Here
Consegna tracciata
Consegna tracciata
Saprai sempre dov'è il tuo pacco
Click Here
Qualità garantita
Qualità garantita
Verifichiamo ogni prodotto
Click Here

I più venduti

Scopri anche tu quali sono i fiori di Cannabis Light 100% legali più venduti e apprezzati di Hemp Embassy.

Ultimi arrivi

Tutte le novità che il mercato propone, vagliate attentamente da noi per offrirti una scelta sicura, aggiornata e al passo con le ultime tendenze.

Le nostre piante

Hemp Embassy mette a tua  disposizione talee biologiche di altissima qualità, con un approvvigionamento garantito durante tutto l’anno anche grazie alla differenziazione delle nostre tecniche di coltivazione.

Slide 1 Heading
Ornamentali
Slide 2 Heading
CBD - CBG

PENSA IN GRANDE, ACQUISTA ALL’INGROSSO.

Hemp Embassy si rivolge al mercato wholesale italiano ed europeo con prodotti agricoli e derivati altamente selezionati e di qualità, che rispettano tutte le normative in vigore. Grazie ad accordi con partner europei provvisti di autorizzazione e licenza estrattiva, Hemp Embassy è in grado di fornire tutti i prodotti derivati della cannabis, quali: Infiorescenze, Hash, Crude Oil, Isolate, Distillati, Crumble, Wax.

Le recensioni

Mauro M.
TOP!
Read More
Prodotti di alta qualitá, ottimo servizio e spedizione puntuale, top di gamma!
Serena G.
Grazie di esistere
Read More
In un periodo di stress lavorativo mi ha svoltato le serate, grazie !
Martina Z.
Eccezzionali
Read More
Decisamente il miglior sito dove acquistare erba legale
Pier Paolo R.
Gusti buonissimi
Read More
Sono le più buone che ho trovato online, consiglio la lemon e la cherry
Roberta E.
CHE TISANE!
Read More
Ho provato le tisane, me ne sono innamorata. Quella alla mela e limone e' una sferzata d'energia
Alessandro N.
Super soddisfatto
Read More
Sono gli unici ad avere piante con CBD e non, tanta stima

Faq

La risposta breve è sì, il CBD è legale in Europa.

Tutte le nostre infiorescenze CBD sono commercializzate con certificazione di analisi di laboratorio, in conformità alla legislazione europea.

Tutti i prodotti commercializzati o prodotti da Hemp Embassy sono conformi alle leggi europee sulla coltivazione della canapa:

  • Decreto europeo n. 639-2014;
  • Il regolamento europeo n. 1307/2013.

Parlando di infiorescenze di cannabis CBD ci si riferisce al fiore, o bocciolo, prodotto dalla pianta femmina di canapa.

Quando il fiore di canapa raggiunge la piena fioritura, la gemma (come viene anche spesso chiamata) secerne alcuni cannabinoidi e resina per attrarre il polline prodotto dalle piante maschili di cannabis, e quindi produrre semi.

Per quanto riguarda la produzione di fiori di cannabis CBD, si tratta di genetiche di cannabis senza semi, che hanno un alto livello di CBD: cannabidiolo, e un livello molto basso di THC: tetraidrocannabinolo.

Ricorda, nel mercato CBD il fiore senza semi è la migliore opzione. Tuttavia, non tutte le infiorescenze contengono gli stessi livelli di CBD.

L’esatta percentuale dipende dal ceppo di ogni pianta e dal metodo di coltivazione utilizzato. Di solito, questi tipi di marijuana light ad alto contenuto di CBD derivano da piante appositamente trattate per produrre boccioli più grandi e mantenere un alto profilo CBD, garantendo al tempo stesso un basso contenuto di THC ai fini della conformità legale di cui necessitano.

È una via di mezzo tra la coltivazione indoor e quella green house.

Tra i principali vantaggi della coltivazione di erba legale in GlassHouse vi sono i seguenti:

  • crescita smisurata delle piante e di conseguenza una resa davvero ampia di fiori;
  • possibilità di controllare la luce in modo da fornire le giuste quantità alle piantine e ottenere una produzione ottima e ricca di CBD;
  • possibilità di piantare in anticipo rispetto alla coltivazione Outdoor;
  • opportunità di coltivare un maggior numero di piante, molto grandi, rispetto alla tecnica Indoor.

Ecco invece gli svantaggi di questo metodo:

  • è necessario prestare forte attenzione alla crescita delle piantine in quanto possono soffrire il caldo, ma anche la mancanza d’acqua e l’umidità (con conseguente formazione di muffe);
  • talvolta le piante si sviluppano in maniera davvero eccessiva ed è necessario intervenire in qualche modo, per esempio legando gli steli e spostando i vasi in modo che le piante non risultino troppo vicine l’una con l’altra.

Le aziende produttrici delle nostre infiorescenze di canapa light spesso utilizzano il metodo GlassHouse e lo fanno in maniera davvero attenta grazie alla forte esperienza maturata sul campo. Ne conseguono un’ampia produzione di bud eccellenti, ricchi di cannabidiolo e privi di sostanze nocive quali metalli pesanti, pesticidi e altri prodotti chimici che ne comprometterebbero la qualità.

La coltivazione indoor si avvale di lampade per fornire illuminazione alla pianta e può essere effettuata in vari substrati: ovvero sia terra in vaso, ma anche tramite substrati inerti come fibra di cocco o radici a bagno in una soluzione di acqua e nutrienti, ovvero coltivazione idroponica.

PRO:

  • La coltivazione indoor permette di coltivare in qualsiasi stagione e clima, indipendentemente dalla luce solare; avvalendosi di lampade infatti il coltivatore può scegliere quanta luce dare alle piante per ottenere la crescita vegetativa desiderata e per indurre la fioritura nel momento opportuno. Questo permette di avere raccolti di Cannabis tutto l’anno in maniera continuativa.
  • Il coltivatore ha un perfetto controllo dell’ambiente di coltivazione, essendo in un ambiente chiuso mancano completamente fattori esterni come pioggia, vento e grandine che potrebbero compromettere il raccolto, oltre a insetti e parassiti indesiderati. Ha inoltre un perfetto controllo dell’umidità del suo ambiente di coltivazione, situazione ideale per scongiurare l’insorgere di muffe, potenzialmente devastanti.

CONTRO:

  • Il coltivatore dipende in maniera molto marcata da concimi e preparati che aiutino la crescita della pianta; infatti non affondando le sue radici nel terreno libero ma all’interno di un vaso (o di una vasca nel caso della coltivazione idroponica), la pianta userà tutti i nutrimenti presenti impoverendo il substrato in cui è posta, fino alla nuova aggiunta da parte del coltivatore. Questo presenta rischio di arrivare al raccolto con sostanze arricchenti ancora in circolo nella pianta, se non viene effettuato un adeguato periodo di riposo (anche detto flush, risciacquo) in cui alla pianta viene somministrata solo acqua senza nutrimenti, questa può presentare nel fiore conciato sapori spiacevoli, rovinando il prodotto finito.
  • La coltivazione indoor è la più impattante dal punto di vista ecologico, l’utilizzo intensivo di lampade, e dunque di elettricità, farà piangere il coltivatore all’arrivo della bolletta. Ma non solo, maggiori consumi significa anche maggiore inquinamento.
  • Questo massiccio utilizzo di concimi e necessità di elettricità, oltre che di acqua per irrigare, fa sì che la coltivazione indoor abbia tra i suoi contro anche il prezzo finale del prodotto: a parità di varietà e prodotto, la cannabis coltivata indoor ha un costo superiore.

La coltivazione di cannabis outdoor avviene, come suggerisce il nome, all’aperto: radici nel terreno, luce del sole e irrigazione per quanto possibile naturale la fanno da padroni. Il coltivatore è legato alla stagionalità della pianta, deve quindi stare attento a quando iniziare la coltivazione, non troppo presto, non troppo tardi, in base alla genetica che sta trattando per avere il risultato migliore possibile.

PRO:

  • la coltivazione outdoor si avvale della lampada più potente attualmente a disposizione per chi vuole cimentarsi nella coltivazione di cannabis: il sole. Le genetiche dunque possono esprimersi al massimo, producendo una grande quantità di cannabinoidi e fitoelementi essenziali e sprigionando profumi ed effetti al massimo grado possibile in maniera del tutto naturale.
  • Se la coltivazione outdoor avviene su terreni naturalmente ricchi di elementi il coltivatore non avrà bisogno di concimi additivi per ottenere un risultato di alta qualità. Questo va anche a creare delle specialità e delle diversità sul territorio; per esempio, una varietà di cannabis coltivata alle pendici dell’Etna si gioverà del terreno vulcanico ricco di minerali e avrà delle qualità organolettiche speciali e specifiche della sua provenienza geografica, dissimili rispetto a quelle di una stessa pianta coltivata in un terreno differente esattamente come un pomodorino cresciuto nella terra e sotto il sole della costiera amalfitana sarà infinitamente più ricco e saporito di un pomodoro coltivato in idroponica indoor in un capannone olandese, nonostante all’aspetto sembrino uguali.
  • Nessuna limitazione di spazio; le piante sono libere di crescere secondo il proprio ciclo naturale e potranno svilupparsi in altezza senza le limitazioni dovute allo spazio chiuso di un’indoor.

CONTRO:

  • Stare all’aria aperta è croce e delizia per le coltivazioni di cannabis outdoor, infatti se da un lato abbiamo tutti gli elementi migliori per ottenere della cannabis stratosferica, dall’altro abbiamo un coltivatore che deve stare attento in caso di: temporali, grandinate, piogge eccessive, siccità estrema, parassiti, insetti, funghi, animali dannosi, inondazioni e piaghe bibliche varie ed eventuali che potrebbero rovinare nell’arco di una notte un intero raccolto.
  • Eventuali coltivazioni di maschi potrebbero impollinare piante femmina anche a km di distanza; il coltivatore che vuole ottenere inflorescenze prive di semi dovrà dunque valutare, in caso di coltivazioni miste di maschi e femmine, di considerare gli andamenti canonici del vento nella sua aera di coltivazione per evitare di avere piante inseminate a seguito di una folata di vento prolungata.
  • Alcuni coltivatori per togliersi il problema di insetti e parassiti potrebbe pensare di irrorare la loro coltivazione con prodotti insetticidi. Se da un lato esistono molte soluzioni biologiche e non tossiche per proteggere la propria coltivazione da ospiti indesiderati, da un altro potremmo avere a che fare con coltivatori senza scrupoli che irrorano di sostanze dannose (per gli insetti, l’uomo e la natura) solo per togliersi un problema.

La coltivazione di cannabis in greenhouse (serra) unisce il meglio delle due tipologie descritte in precedenza; piante che sfruttano la salubre luce solare, con radici nel terreno, ma schermate da agenti esterni grazie al fatto che sono circondate da una struttura protettiva, appunto la serra.

PRO:

  • tutti i pro di indoor e outdoor: protezione dal clima e fattori esterni, luce solare e piante libere di crescere in terra per ottenere il massimo potenziale naturale delle piante.

CONTRO:

  • in teoria questa soluzione è priva di controindicazioni, ovviamente presupponendo che il coltivatore sia coscienzioso nell’utilizzo di concimi e additivi e faccia del suo meglio per ottenere un prodotto eccellente dal punto di vista organolettico.

Secondo diversi studi, i cannabinoidi contenuti nei fiori di cannabis CBD possono rimanere stabili per due anni se le cime di cannabis sono conservate correttamente. Quindi, per una conservazione ottimale a lungo termine della cannabis è necessario creare l’ambiente perfetto.

Per capire come conservare a lungo termine la cannabis CBD, è importante capire cosa uccide gli agenti proprietari dei benefici espressi dalle gemme di CBD:

  • Luce
  • Aria
  • Umidità
  • Temperatura

Parlano di noi

Condividi su

Share on whatsapp
Share on facebook
× Bisogno di aiuto?