<
Cannabis: l’OMS avvia il percorso di revisione
giugno 20, 2018
Show all

Cannabis Light: sempre più donne scelgono di assumerla in menopausa

Secondo recenti studi è emerso che molte donne ,per porre rimedio a una serie di disturbi tipici, scelgono di assumere prodotti naturali a base di cannabis. Dagli integratori alimentari agli oli: la cannabis viene impiegata per trattare sia i dolori mestruali che i sintomi della menopausa.

La BDS Analytics, azienda americana che raccoglie dati sul business della cannabis, ha di recente pubblicato uno studio intitolato “Women Regularly Choose Cannabis to Take Control of Their Health“.

BDS Analytics ha condotto il sondaggio su un campione di 1.281 donne in quattro stati differenti (California, Colorado, Oregon e Washington) dove la vendita di cannabis è legale.

Ne è emerso come il 39% delle donne consuma cannabis per far fronte ai propri sintomi. A esempio molte donne che passano attraverso la menopausa possono scegliere prodotti a base di cannabis per integrare o sostituire la terapia con estrogeni. Il 35% delle consumatrici in menopausa, infatti, se ne avvale per migliorare la propria qualità del sonno.

Ma non solo: i prodotti a base di CBD sarebbero in grado di alleviare: dolori articolari, dolori al seno e mal di testa. Quetso perché il CBD interagisce con i recettori del dolore e ha inoltre una funzione antinfiammatoria.
Il CBD contenuto in alti percentuali nella cannabis light è inoltro utilizzato come regolatore dell’umore e per gestire gli stati ansiogeni o addirittura depressivi che spesso si manifestano quando la donna entra in menopausa.

La ricerca al seguente link:

https://bdsanalytics.com/press/women-regularly-choose-cannabis-to-take-control-of-their-health/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Christmas Time!

scopri tutte le nostre offerte WeedXmas

SPEDIZIONE GRATUITA

INFIORESCENZE E PRODOTTI CBD

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: